Blog

Cos’è il Reiki ?

Secondo la tradizione, dopo anni di faticose ricerche, Mikao Usui scoprì quello che lui definì il Segreto del Benessere, e lo chiamò Reiki.

Gli insegnamenti del Reiki affermano che c’è una energia vitale universale, accessibile ai praticanti che induce effetti curativi.

Reiki è un termine giapponese che significa energia vitale universale e nasce dall’unione di due concetti: Rei che indica la forza spirituale universale, e Ki che si può tradurre come energia che scorre nel corpo o forza interiore. L’unione di Rei e Ki da origine alla parola Reiki, utilizzata per definire sia la disciplina curativa, che l’energia utilizzata durante la pratica.

Il Reiki è un antico metodo di cura e di salute. È una semplice tecnica per trasferire l’energia universale e risanatrice, attraverso il terapista a un ricevente. Il terapista è un semplice canale di passaggio di questa energia universale.

La funzione principale del Reiki è quella di riequilibrare l’energia positiva, e di permettere alla salute, alla vitalità ed alla felicità di manifestarsi liberamente.

Il Reiki serve a stare meglio, a favorire l’autoguarigione, ad essere più energici, a equilibrare l’energia del corpo, degli organi e delle ghiandole endocrine, a liberare i blocchi repressi, a rafforzare il sistema immunitario, a curare sintomi e cause delle malattie, a rilassare la tensione, ad aumentare la consapevolezza favorendo uno stato meditativo. Il Reiki è un’energia che può essere usata nel trattamento di praticamente tutte le malattie e disturbi conosciuti, senza escludere altre terapie mediche.

La pratica del Reiki permette all’energia di scorrere all’interno dell’individuo, circondandolo di un’atmosfera armoniosa; la musica accompagna perfettamente questa pratica e ne esalta le potenzialità.

Il rilassamento psicofisico è la condizione necessaria per ottenere buoni risultati nella pratica del reiki: in uno stato di profonda distensione, il flusso dell’energia ed i poteri di autoguarigione possono infatti essere attivati più facilmente.

ll Reiki nelle Strutture Sanitarie in Italia

Sebbene Reiki non sia ancora universalmente accettato all’interno della comunità medica, molti professionisti della medicina, ospedali e strutture sanitarie ne riconoscono i benefici e lo accettano come terapia complementare.

Molti sono i medici che raccomandano Reiki ai loro pazienti per migliorare le condizioni legate al loro stato di salute: alcuni chirurghi ricorrono ad operatori Reiki per effettuare trattamenti sui pazienti prima, durante e in seguito ad interventi chirurgici.

Ad oggi Reiki viene utilizzato in più di mille ospedali nel Mondo: uno studio rivela infatti come solo negli Stati Uniti siano più di 800 gli ospedali in cui viene utilizzato; 12 nella sola Madrid, da qualche tempo si sta diffondendo anche negli ospedali Italiani.

Il Corso

Al Rimedio Zen ospitiamo un corso di attivazione di 1° livello il week end del 25 e 2 Maggio.

Scegliere di partecipare ad un seminario Reiki vuol dire voler muovere i primi passi vero la consapevolezza e riconoscere che la nostra vita ha un infinito potenziale. Reiki si manifesta come la capacità, insita in ognuno di noi, di vivere al meglio, di risanarci e di attivare quelle facoltà di auto-guarigione che sono innate in ogni essere vivente.

Il metodo Reiki di Mikao Usui ci permette di attingere ad una fonte di energia universale (Rei) e di fonderla con la sua corrispondente umana (Ki). Non ha effetti collaterali e non può nuocere.
Particolarmente indicato per chi già lavora come operatore del benessere, non ha prerequisiti particolari se non la buona disposizione e la voglia di prendersi cura di se stessi e delle persone a noi care.
_______________________________________
Alcuni dei temi che affronteremo durante il seminario saranno:

Cos’è Reiki e come funziona;
l’importanza e la storia del lignaggio Reiki;
Anatomia Energetica del corpo umano tra Occidente ed Oriente;
esercizi di diamante del Ki
Armonizzazioni;
Pratiche tramandate dalla tradizione giapponese:
Gassho Meiso
Kenyoku
Joshin Kokyuu Ho
Hatsu Rei Ho
Byosen
I diversi tipi di trattamento e come effettuarli
Reiki ed etica quotidiana, Gokai
_______________________________________

Alla fine del seminario verranno rilasciati gli attestati di Operatore Reiki di Primo Livello e il manuale teorico dell’operatore.

Il seminario è aperto ad un numero massimo di 8/10 persone.

PRENOTAZIONE:
Per una questione logistica e di preparazione del materiale è necessario prenotare la propria presenza ENTRO il 21 Maggio 2019

SCONTI:
il seminario richiede un contributo a fronte del tempo impiegato, dei materiali e dei costi di gestione dello spazio.
Per eventuali agevolazioni contattare gli organizzatori

DOVE:
IL SEMINARIO si terrà PRESSO:
IL RIMEDIO ZEN via Delle Botteghelle 7 Salerno

INFO, COSTI E ISCRIZIONI:
carm.dago@gmail.com
WhatsApp : 388 1724318
info@ilrimediozen.com

chi è Carmine D’Agosto:

Di origini Cilentane, una volta conclusi i miei studi universitari, ho deciso di dedicare sempre più tempo allo studio delle discipline olistiche e alternative. In questo contesto, circa 10 anni fa ho iniziato il mio cammino con il Reiki che mi ha poi portato ad ottenere la certificazione di “Insegnate e maestro” conseguita a Londra con il Reiki Master Michael Kaufmann. Durante la mia permanenza nel Regno Unito, ho avuto modo di frequentare vari centri e accademie olistiche tra yoga, meditazione e terapie energetiche tra cui l’accreditato College of Psychic Studies di Kensington, il London Buddhist Center e il centro Dhamma Dipa dell’Hertfordshire per citarne alcuni. Trasferirmi in India con un visto studentesco ho approfondito in modo sistematico lo studiato della Filosofia Buddista Vajrayana presso la Library of Tibetan Works and Archives di Dharamasala, città in cui è stanziato il governo tibetano in esilio.
Dal 2017 ho ottenuto la certificazione Yoga Alliance come “istruttore di yoga e meditazione” presso il centro Yoga Shiva Darshan di Dharamkot. Attualmente insegno yoga, meditazione e Reiki in Estonia, dove risiedo temporaneamente.
Viaggiare mi ha dato la possibilità di ampliare le mie conoscenze e aprire la mia mente, nonché entrare in contatto con realtà e persone di grande spessore che senza titubare hanno deciso di condividere la loro infinita conoscenza con me. Il minimo che io possa fare è cercare di condividere quanto ho imparato e continuare ad imparare.

 

Share this post

Leave your thought here

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com